• Rivestimenti ad effetto legno

    Se si desidera comprare rivestimenti in ceramica a Niscemi, è possibile rivolgersi a M. D. Ceramiche di Debora Evelin Meli, che da sempre propone alla vendita solo prodotti di alta qualità e indubbia resa estetica. 


    È necessario, quindi, considerare le piastrelle e le mattonelle sia per la loro qualità di materiale protettivo delle pareti, che per la loro bellezza. 


    Per questo M. D. Ceramiche si occupa di rivestire il pavimento della stanza da bagno, utilizzando la ceramica, materiale in grado di assicurare funzionalità e stile. 


    Le piastrelle, infatti, vanno a proteggere le pareti dai possibili danni che l’usura e l’umidità provocano, come pittura scrostata e macchie di muffa.

  • I materiali

    Per quanto riguarda i materiali a disposizione, è sostanziale ricordare che ormai, grazie alle moderne tecnologie, le ceramiche e il gres riescono a camuffarsi, arrivando a sembrare elementi in pietra, cemento, metallo e legno. Questo permette a tutti di poter scegliere il proprio stile, senza rinunciare alla qualità e alla funzionalità del gres. Per esempio, per chi ama il legno, ma non vuole dire addio alla praticità della ceramica, può orientarsi verso piastrelle bagno che sembrano vero e proprio legno con effetti spazzolati o levigati. Chi ha necessità di scegliere i migliori rivestimenti in ceramica a Niscemi, può consultare il personale addetto allo showroom cittadino, che sarà lieto di fornire ogni spiegazione tecnica necessaria e di illustrare le sempre nuove collezioni a disposizione della clientela. 


    Per una protezione ottimale delle pareti del bagno, si deve optare per rivestimenti impermeabili, che quindi hanno una maggiore resistenza all’acqua e ai detergenti. Per quanto riguarda l’annoso dubbio circa l’opportunità di utilizzare piastrelle grandi o piccole, è necessario specificare che solitamente la metratura o la struttura della stanza influiscono possono influire nella scelta finale. Per questo, è sempre meglio affidarsi alla professionalità e alla capacità dei collaboratori della società di Niscemi per usufruire di un consiglio mirato alla soddisfazione di ogni esigenza.

  • Pavimento in ceramica: la posa

    Scegliere una ceramica di qualità, in pratica, aiuta a mantenere bello, pulito e in ordine il bagno nel tempo. Ma non solo è necessario orientarsi su piastrelle rispondenti a queste necessità, bisogna anche porre la stessa attenzione alla pavimentazione, che in più deve contrastare l’usura provocata dal passaggio. M. D. Ceramiche consiglia caldamente i propri clienti di affidarsi a personale esperto e fidato per la messa in posa delle pavimentazioni, anche perché solo una posa a regola d’arte permette di ottenere un risultato ottimale.


    Ma come avviene la posa del pavimento? Essa, solitamente, viene eseguita con l’applicazione di sottofondo, strato legante e giunti di dilatazione. Poi, a seconda del numero di persone che utilizzeranno il bagno, piccolo se i lavori sono svolti in una casa privata, molto superiore se invece la pavimentazione riguarda il bagno di un esercizio commerciale come un ristorante o un bar, gli operatori procedono alla spalmatura di materiale collante e alla successiva posa delle mattonelle scelte. Alcune volte, si rende necessario tagliare le mattonelle per coprire perfettamente tutte le superfici, questa operazione necessita dell’utilizzo della giusta apparecchiatura che non vada a rovinare la ceramica e che sia perfettamente inseribile nello spazio a disposizione. 


    Generalmente, l’operazione di posa del pavimento termina con le operazioni di stuccatura e di pulizia. Lo staff della società siciliana, consiglia sempre di effettuare subito dopo la posa un’attenta pulizia, in modo da poter eliminare del tutto i residui di stucco, collante e cemento e, e contemporaneamente, rendere luminoso il pavimento. Il giusto rivestimento in ceramica, quindi, permette una maggiore protezione delle pareti e del pavimento della stanza da bagno. Inoltre, dona a case, uffici e attività commerciali un’identità unica, che riflette il gusto e lo stile del proprietario. Non è da dimenticare, poi, anche la scelta dei sanitari, dell’arredo e della rubinetteria: tutto dovrebbe essere armonico con il rivestimento del bagno, e questo per mantenere alta la resa estetica senza mai scordare la funzionalità di ogni elemento, strutturale o di arredamento che sia.